Ritorno al Mediterraneo


Qui Accanto e in allegato la locandina dell’iniziativa Ritorno al Mediterraneo promossa dai CIDI dI Bari, Cagliari, Cosenza, Palermo e Torino, in collaborazione con l’associazione culturale Di@logo – Salerno, che avete già ricevuto da Margherita D'Onofrio. In continuità con il seminario nazionale del CIDI con il prof. Maurice Aymard, storico francese, allievo di Fernand Braudel, il gruppo di lavoro che aveva condiviso quella straordinaria esperienza ha inteso proporre una nuova iniziativa nazionale e un percorso di studio, di riflessione e di ricerca didattica che potesse essere occasione di dialogo fra le discipline per sostenere la ricerca curricolare. 
L’iniziativa che vi invitiamo a sostenere e diffondere fra i vostri contatti, vede coinvolti alcuni gruppi di ricerca didattica sul curricolo di storia attivi nelle sedi territoriali. 
Dopo le prime due fasi di studio, che si terranno tra la fine di febbraio e la metà di novembre a cui hanno aderito storici, geografi, archeologi, sociologi, geologi, si insedieranno i gruppi di lavoro a cura dei CIDI territoriali, con l’obiettivo di costruire percorsi curricolari da sperimentare nelle classi dei docenti coinvolti. Il percorso formativo si configura come attività di formazione per docenti in servizio del primo e secondo ciclo.
L’iscrizione al corso avviene compilando il modulo al seguente link e versando un contributo di 50€ con carta docente o con bonifico al seguente iban IT31F0306909606100000125467 – C.I.D.I. NAZIONALE – Intesa Sanpaolo S.p.A, specificando la causale (iscrizione al percorso Ritorno al Mediterraneo). Il codice identificativo per iscriversi sulla piattaforma SOFIA è 80188.
Possono partecipare ai seminari anche docenti universitari, colleghi che non sono in servizio, dirigenti scolastici etc versando un contributo di 20 euro per sostenere il CIDI al seguente  link.  La partecipazione ai seminari di studenti universitari o dell’ultimo anno della scuola superiore è gratuita.
Vogliamo con questa iniziativa rafforzare la rete dei CIDI, favorendo il rapporto nazionale - territoriale e costruendo occasioni condivise di ricerca curricolare. 
Grazie davvero a tutti voi per quanto farete per far conoscere e sostenere questa proposta diffondendola a tutti i vostri contatti. 
Speriamo di poterci vedere, anche se solo on line, per condividere un'esperienza così importante per la nostra associazione, in un momento difficile per la scuola tutta.

Un caro saluto 

Valentina Chinnici, presidente nazionale del CIDI, Caterina Amadio (CIDI Torino), Maria Corallo (CIDI DI Bari), Caterina Gammaldi (CIDI di Cosenza – Di@logo), Daniela Sortino (Cidi di Palermo), Lorella Villa (CIDI di Cagliari) 


 

Informazioni aggiuntive